lunedì 22 giugno 2015

Only 50 days to USA

Ciao,
oggi 22 giugno 2015 mancano ufficialmente 50 giorni all'inizio del mio exchange year! 
Sembra ieri che mi iscrivevo al programma exchange di WEP ed ora siamo agli sgoccioli. 

Dopo la fine della scuola non ho fatto altro che divertirmi, uscire con le mie amiche e con il mio fidanzato, leggere blog di exchange students, camminare lungo la ciclabile e leggere libri.
In questi giorni sto acquisendo più consapevolezza rispetto all'esperienza che sto per intraprendere e affiorano lentamente le piccole paure. Riflettendo, è normale essere spaventati perché fa parte dell'esperienza (che ho tanto desiderato e che si sta avvicinando). Lasciare la propria vita per un anno non è cosa da tutti e per questo motivo tutti gli exchange students che ho incontrato hanno le stesse aspettative e le stesse paure (che possono diventare ripensamenti). Per quanto mi riguarda, ad oggi, ho avuto piccoli ripensamenti, ma la voglia di partire li ha sempre tenuti "a bada" dato che ho fatto una scelta e sono convinta non mi deluderà!

Il 20 Giugno, una mia compagna ha organizzato a casa sua una festa di classe per inaugurare ufficialmente l'estate 2015. Non mi sono mai divertita così tanto: abbiamo guardato il tramonto, ci siamo fatti delle foto, abbiamo giocato a pallavolo con la prof di letteratura, abbiamo mangiato la pizza tutti insieme, abbiamo ballato canzoni ignoranti e tormentoni estivi fino a mezzanotte. La serata si è conclusa con un brindisi e delle ciliegie buonissime :)
E' scontato dire che mi mancheranno tutti, dal primo all'ultimo, perché alcuni di loro li conosco dall'asilo e pensare di non vederli per dieci mesi mi risulta stranissimo.
Ci siamo salutati con l'intento di ripetere la serata a fine estate, perciò anche se non ci sarò, mi farà piacere ricordare i momenti passati insieme!
La vera missione di questi cinquanta giorni è collezionare momenti insieme e detto questo, spero di riuscirci per vivere al meglio uno dei periodi più belli dell'anno in vista dell'America! 

Anna

lunedì 15 giugno 2015

Aria di Estate...

Eccomi di nuovo a scrivere e grazie a tutti per le visualizzazioni, che sono incrementate in modo esponenziale dopo il post dell'orientation :) 

Questo è uno dei periodi più felici dell'anno, la scuola è finita, la mente è libera ed il caldo inizia ad arrivare veramente.


Parto raccontandovi del mio diciassettesimo compleanno ovvero ritorno al 31 Maggio. La giornata è stata fantastica: è iniziata benissimo con una sorpresa delle mie amiche e si è conclusa in bellezza perché sono andata insieme ai miei genitori e al mio fidanzato Tommy alla mostra di Antonio Ligabue a Gualtieri. Usciti dal museo, siamo passati per Brescello e abbiamo preso un aperitivo lungo il Po. Tutti i membri della mia famiglia ospitante mi hanno scritto e la hmum mi ha mandato la foto di un biglietto che recitava :"A daughter like you... ...deserves to have your happiest birthday ever! Anna, we are all so happy you are coming. Hope you have a happy birthday ". Sono stati molto carini e non vedo l'ora di conoscerli meglio. Sinceramente non ho mai dato molta importanza al mio compleanno e sono una delle poche che non organizza nemmeno la festa, ma il prossimo anno lo festeggerò due volte :) 
  
Gli ultimi giorni di scuola sono volati anche se ho dovuto studiare fino all'ultimo ( e non sto scherzando... la prof di storia mi ha interrogato l'ultimo venerdì all'ultima ora :') ). Non ho ancora realizzato che rientrerò in quell'edificio tra più di dieci mesi ed il fatto di non rivedere più i miei prof non mi turba (io non li odio perché sono delle brave persone, ma spesso non capisco per quali motivi si lamentino). Li ho salutati tutti e ho chiesto di inviarmi appena possibile le bozze del programma di quarta per tenermi al passo con quello americano (sempre se possibile). 
L'ultimo giorno non è stato memorabile, la festa faceva un po' pena, ma si sentiva già aria di estate e questo fatto mi ha dato la forza di rimanere seduta le ultime ore sotto al sole.
Come conclusione, il saluto alle quinte non poteva mancare e poi ho pranzato con la mia classe in pizzeria. 

La prima settimana di vacanze è volata tra un impegno e l'altro. Il 12-13-14 giugno, c'è stata la rievocazione storica nella mia città e anche se la mia cerchia non ha vinto il palio, ha guadagnato un terzo posto grazie alla collaborazione di tutti. In alcuni giochi abbiamo avuto un po' di sfortuna (un cerchiaiolo caduto di schiena dalle passerelle e una svista nel disfida della portantina), ma altri sono andati alla grande (un primo posto nella disfida della ruota e nelle acquaiole). Il giorno più bello è stato senza dubbio il sabato, iniziato con i giochi e conclusosi con le mie amiche. 

Che l'estate 2015 abbia inizio!
Il countdown oggi segna -56 e vorrei già essere sull'aereo anche se prima voglio passare più tempo possibile tra amici, fidanzato e famiglia...

-Anna

TESINA