sabato 16 maggio 2015

A due passi dall'America! Host Family in California

Buon pomeriggio a tutti, 
finalmente sono qui a scrivere, ad undici giorni dal 5 Maggio e da quando ho ricevuto la famiglia americana!
Non stavo più nella pelle e volevo condividere qua ciò che ho vissuto nell'ultima settimana.

La notizia della famiglia non mi è arrivata direttamente, perché quel pomeriggio ero a Ferrara per una visita oculistica. Il viaggio di ritorno è stato tranquillo e siccome c'era molto sole, ho dovuto tenere gli occhi chiusi per tutto il tragitto ( non sono strana... avevo solamente le gocce che la dottoressa mi aveva dato per dilatare la pupilla :') ).
Ovviamente non ho sentito il telefono perché era in silenzioso nella borsa, ma quando sono arrivata a casa e sono scesa per aprire il cancello, mia mamma si è affacciata al balcone e mi ha urlato :"Anna ti hanno trovato la famiglia, sei nel mezzo della CALIFORNIA!".
Sul momento l'ho mandata a quel paese (passatemi il termine, per favore), infatti lei e mio fratello mi avevano già fatto un sacco di scherzi dicendomi che mi avevano trovato la famiglia nei mesi scorsi e mi ero rassegnata all'idea di riceverla in Agosto.
Ho fatto le scale velocemente e ho aperto il telefono: due chiamate dall'ufficio WEP di Torino!

[momento di PANICO, SCLERO E FELICITA'!]

A quel punto, dato che mia mamma mi aveva già svelato lo stato, ho richiamato l'ufficio di Torino e mi ha risposto Paola, una ragazza dello staff WEP... In quei primi secondi le uniche parole che mi sono uscite dalla bocca sono state "grazie, grazie mille", ma dopo due minuti al telefono sono riuscita ad articolare un periodo sensato e a concludere la chiamata dicendole "era la notizia migliore che poteva darmi".

Ovviamente ho cercato subito le informazioni che mi avevano inviato per mail, ma ovviamente nei momenti cruciali internet smette di scaricare gli allegati e dopo mezzora sono riuscita ad aprire il Pdf e ad avvertire tutti!



Appena sono riuscita ad aprire tutti i documenti non potevo credere ai miei occhi, mi immaginavo nel mezzo del nulla, invece ero a due ore dall'oceano, una dalle montagne e quattro sia da San Francisco che da Los Angeles!
L'emozione che si prova è indescrivibile. Pensare che qualcuno ha perso del tempo a leggere il tuo profilo e decidere di condividere tutto con te per un anno è fantastico. 

Adesso, passerò alle informazioni:
Andrò a Clovis, una "cittadina" attaccata a Fresno in cui abitano circa 100.000 persone. Frequenterò la Clovis East High School la cui mascotte è il Timberwolf
La famiglia è fantastica e non avrei potuto desiderare di meglio. La mamma lavora in un ufficio e studia al college mentre il papà è un ex soldato della marina statunitense. Avrò due sorelle di 15 e 13 anni e non vedo l'ora di conoscerle perché dai pochi messaggi che ci siamo scambiate, ho capito di avere i loro stessi interessi. Cosa non meno importante: in casa ci saranno anche tre cani ed un pesce di nome Jack! 

La settimana è passata velocemente e devo confessare che non è stato facile trovare la concentrazione per studiare, ma del resto Alice, un'altra exchange molto gentile con cui sono in contatto, me lo aveva preannunciato. Se siete o vi troverete nella mia situazione l'unico consiglio che posso darvi per rimanere concentrati e prepararsi alle verifiche è andare in biblioteca e staccare il telefono.


Probabilmente più avanti pubblicherò un post sulla città, sulle attrazioni ed i parchi naturali vicini a casa, ma per ora è tutto visto che non posso divulgare dati sensibili sulla mia famiglia...

Anna

Nessun commento:

Posta un commento

TESINA