mercoledì 27 maggio 2015

Orientation WEP!

Ehilà,
come potete intuire dal titolo di questo post parlerò un po' dell' Orientation WEP 2015!

[ho iniziato a scrivere questo post il week end dopo l'Orientation, ma con la fine della scuola ho avuto molti impegni... quello che segue è una specie di post-mosaico scritto in giorni differenti]

Per chi non lo sapesse, l'Orientation è un seminario pre-partenza organizzato dalla mia agenzia in cui tutti i futuri exchange students si incontrano per parlare dell'esperienza all'estero e delle regole. 
Quest'anno si è tenuto allo Spina Village (un campeggio che si trova al lido di Spina, in provincia di Ferrara) il 22-23-24 Maggio. 
Per tutta la settimana non ho fatto altro che pensare al momento in cui avrei incontrato i cinquanta ragazzi con cui ero in contatto già da mesi, ma sapevo che ci sarebbero stati più di 900 ragazzi!
Venerdì sono andata a scuola, verso le tre di pomeriggio sono partita con i miei genitori in macchina alla volta dei lidi. In meno di un'ora e mezza eravamo già arrivati e con noi anche la pioggia... Ho fatto subito il check-in e nonostante il maltempo era organizzato tutto alla perfezione! 
Per prima cosa ho cercato il gazebo in cui avevano il mio materiale e lì mi hanno dato il badge con nome e cognome, una cartellina (con fogli, penna e programma del seminario), la giustifica per la scuola, una cartina del campeggio e le chiavi del bungalow siccome ero arrivata prima rispetto alle mie compagne. Passando negli altri gazebo e a Casa WEP (il "centro operativo") ho ricevuto la maglietta WEP, un braccialetto di plastica azzurro, lo zainetto ed un'altro braccialetto di carta per il turno dei pasti. Ognuno di noi apparteneva ad un gruppo a seconda della sua destinazione e del programma che aveva scelto... io ero nei COOKIES.
Non voglio soffermarmi ora su ciò che abbiamo fatto o sulle regole, ma ci tengo a raccontarvi le due attività che mi sono piaciute di più:
  • ICE-BREAKING: a turno dovevamo lanciarci un gomitolo e dire il nostro nome, la nostra destinazione e una cosa che ci piace fare per poi trattenere una porzione di filo in modo da creare una rete. Al termine del gioco, Paola (la nostra referente) ci ha spiegato che quella era una rete immaginaria che ci avrebbe collegati tutti durante la nostra esperienza perciò ognuno di noi ha strappato il filo di lana e se lo è legato come braccialetto al polso.
  • LETTER TO MYSELF: sabato pomeriggio ci siamo ritrovati alla WEP arena e abbiamo scritto una lettera ai futuri "noi stessi" che ci verrà recapitata a metà dell'esperienza, nel mio caso verso la fine di gennaio. Dopo aver scritto e piegato il foglio l'ho inserito nella busta insieme al pezzetto di filo che non avevo legato al polso... così quando l'aprirò mi ricorderò di tutti gli altri weppini che saranno sparsi per il globo.

L'orientation è stata un'occasione unica per conoscere ragazzi che hanno le tue stesse paure ed aspettative. Ho parlato con chiunque nonostante sia timidissima e sembrava che conoscessi tutti da una vita!

In questo post vorrei ringraziare tutti partendo dalle mie compagne di bungalow: Chiara, Deborah, Veronica, Elisabetta e Maddalena (se state leggendo, voglio ringraziarvi per il tempo trascorso insieme nel bungalow 15).
Un altro saluto e ringraziamento speciale è rivolto agli Weppini del gruppo WhatsApp: Sara (la fondatrice del gruppo WhatsApp diretta in Francia), Emiliano (che ha fondato il gruppo su Facebook e con cui ho parlato prima di tornarmene a casa), Alice (che ho abbracciato come la conoscessi da una vita), Tommaso (che si è sbracciato per farsi vedere nelle foto di gruppo), Silvia (che si è esibita al Wep's got Talent e ha portato i biscotti che non ho fatto in tempo ad assaggiare), Anto (sempre con il sorriso), Simo e Chiara (che non ho riconosciuto), Davide (che ha portato il selfiestick), Andrea, CareMichele, Vale, Pier, Elly, Martina, Gaia, Giulia e tutti coloro che non ho citato... l'orientation non sarebbe stata lo stesso senza di voi!
Mi sembra giusto ringraziare anche tutti coloro con i quali ho scambiato due parole durante il free time (ciao Giovanni, Cristina, Federica) o a tavola.
L'ultimo ringraziamento è per lo staff Wep che ha lavorato mesi per regalarci tre giorni bellissimi che hanno dato inizio alla mia avventura, al nostro anno, qualunque sia la nostra meta!


Anna

Nessun commento:

Posta un commento

TESINA